Pagina iniziale / Gestione del Personale / Performance dei Dipendenti / Come condurre le valutazioni dei dipendenti?

Come condurre le valutazioni dei dipendenti?

Come condurre le valutazioni dei dipendenti?

Troppi manager ritengono che un dipendente che svolge bene il proprio lavoro basta a giustificare la loro esistenza e che le valutazioni siano solo una perdita di tempo. Se fossero fatte male, avrebbero ragione.

Le valutazioni costituiscono uno strumento dal valore ineguagliabile per ricompensare il raggiungimento degli obiettivi e migliorare le prestazioni. Consentono ai manager di conoscere i meccanismi che funzionano all'interno di un'azienda e forniscono la prova nel caso in cui le prestazioni di un dipendente dovessero scendere al di sotto dei livelli accettabili. I dipendenti traggono vantaggio dal rinforzo positivo del lavoro svolto bene e dalle indicazioni di come costruirlo in futuro. Hanno inoltre l'opportunità di conoscere aree in cui migliorare e i problemi o le idee per migliorare.

Puoi agevolmente accorgerti che si tratta di un'area piena di benefit di cui tutti sono interessati. Ecco alcune linee guida per comprendere come condurre valutazioni relative alle riunioni più produttive dell'anno:

  • Regolarità– Condurre le valutazioni almeno una o due volte l'anno. Dovrebbero formalizzare quello di cui hai già parlato, quindi se i dipendenti sono sorpresi, c'è qualcosa che non va nella tua strategia di management.
  • Preparazione – Mostra un genuino interesse considerando in maniera onesta le prestazioni dei dipendenti e portando punti specifici da discutere. Chiedigli di valutare le prestazioni rispetto agli obiettivi. prima della valutazione.
  • Lealtà – stabilisci gli standard per tutti i dipendenti che svolgono lo stesso lavoro e accorda a coloro che hanno problemi un tempo limite per correggere i risultati a breve termine. Il modo più semplice per garantire ciò consiste nello standardizzare le forme, in modo da rendere uguali i confronti.
  • Positività – L'idea delle valutazioni è quella di migliorare le prestazioni dell'individuo, non di trovare colpe o falle. Inizia sempre con commenti positivi, al momento di discutere i problemi concentrati sulle modalità per superarli.
  • Oggettività – Sfrutta una scala di valutazione uniforme, cercando di attenuare le opinioni personali. Tuttavia non temere di presentare un ritratto equilibrato che includa i commenti positivi e quelli negativi.
  • Fiducia nel futuro – Lavorare insieme per stabilire obiettivi commisurabili e raggiungibili aumenta la probabilità che siano raggiunti.
  • Chiarezza – Accertati infine che i dipendenti sappiano esattamente cosa raggiungere e conoscano i passi successivi da compiere. Ciascuna azienda differisce per il fatto che la valutazione sia eventualmente da collegare al riesame dello stipendio. Qualsiasi sia la politica, accertati che i dipendenti la comprendano.

Non attendere la momento della valutazione per far sapere ai dipendenti come stanno andando. Loda il buon lavoro e intervieni immediatamente in caso di flessione delle prestazioni. Le valutazioni sono importantissime, tuttavia il feedback continuo che ne deriva è la chiave per il miglioramento efficace delle prestazioni.