Pagina iniziale / Gestione del Personale / Trattenere i Talenti / Perché creare una strategia di telelavoro?

Perché creare una strategia di telelavoro?

Perché creare una strategia di telelavoro?

Alla ricerca dei mezzi per attrarre e mantenere i talenti reali, il telelavoro fornisce ai datori di lavoro un'altra opzione valida per plasmare la prospettiva di lavoro ideale per i dipendenti.

La maggior parte dei dipendenti sarebbe capace di tutto per averla. Altri nutrono dubbi. Adottare la strategia giusta il telelavoro può essere una soluzione vincente per entrambe le parti.

Perché prenderlo in considerazione?
In periodi come questi, in cui si nota l'aumento della competizione, portafogli chiusi e ghiacciai che si sciolgono, il telelavoro offre alcuni importanti vantaggi alle aziende che hanno il coraggio sufficiente per compiere il passo.

Le aziende che lo hanno già messo in atto, si stanno già rendendo conto di poter trattenere la maggior parte dei loro dipendenti più validi. Soprattutto, avere meno dipendenti in ufficio garantisce maggiori risparmi per i datori di lavoro.

I dipendenti possono risparmiare tempo e denaro (e contemporaneamente aumentare la produttività e la soddisfazione del lavoro). Le aziende che promuovono il telelavoro, favoriscono indirettamente l'ecologia, eliminando le auto dalla strada.

Un primo passo è quello di creare un documento che identifica i motivi in base ai quali l'azienda considera il telelavoro. Quindi definire con precisione le questioni organizzative e legate alle risorse umane.

  • Quali sono le posizioni e i dipendenti più adatti?
  • Quali sono i problemi di gestione da risolvere?
  • Quanti giorni a settimana?
  • In quali giorni stabilire gli incontri dei team in ufficio?
  • In che modo supervisionare i telelavoratori?
  • Come accertarsi che i dipendenti si sentano connessi e motivati?
  • Quali sono le apparecchiature da acquistare?
  • Come risolvere le questioni di sicurezza, proprietà IT e tasse?

Quali sono i dipendenti adatti?
La selezione attenta dei telelavoratori è il primo passo verso una strategia di successo per il telelavoro. La posizione dei dipendenti sarà il fattore primario nella determinazione della praticabilità del telelavoro.

Molte posizioni richiedono troppa supervisione o coinvolgimento in ufficio. La fattibilità del telelavoro va inoltre valutata poiché il dipendente dovrà disporre di un ufficio dedicato, con IT, illuminazione e arredamento adeguati.

Altre considerazioni da includere sono la durata del rapporto di lavoro, i problemi disciplinari e le prestazioni lavorative, oltre alle qualità personali quali integrità, iniziativa, disciplina, concentrazione e propensione al problem solving.

La creazione di un modulo "Adatto al telelavoro" per la valutazione coerente dei dipendenti adatti al telelavoro è molto importante. È inoltre utile creare un Contratto per il telelavoro in modo che i dipendenti sappiano esattamente i loro doveri e la firma ne dimostra l'accettazione e la comprensione. In questo si deve chiaramente dichiarare che il telelavoro è un privilegio, non un diritto automatico.

Per cominciare, consenti ai dipendenti di lavorare da casa solo uno o due giorni a settimana e valutate periodicamente l'organizzazione. Aumenta (o diminuisci) il numero di giorni di telelavoro settimanali a seconda delle prestazioni.

Ogni azienda avrà i suoi requisiti, tuttavia gli elementi comuni da considerare sono:

  • La procedura per la richiesta del telelavoro
  • La tecnologia, la connettività e l'arredamento da fornire.
  • L'addestramento specialistico per prestazioni ottimali
  • Linee guida per: la puntualità
  • Le procedure di comunicazione con supervisori e manager
  • I requisiti di supervisione
  • Affidabilità e tracciabilità

La bottom line, come gara per attrarre e mantenere i migliori dipendenti rimane sempre mozzafiato e il telelavoro può essere solo una marcia in più, sta a te decidere chi sarà il candidato valido.