Vai al contenuto principale

Info sul lavoro in Sicilia

Sicilia: panoramica generale La Sicilia è la più grande isola italiana e del Mediterraneo: ricchissima di storia, ...

Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Vedi più annunci

Sicilia: panoramica generale

La Sicilia è la più grande isola italiana e del Mediterraneo: ricchissima di storia, cultura e folclore, per questi e molti altri motivi è un'ambita meta turistica. Nella classifica annuale sulla Qualità Vita 2015 (Il Sole 24 Ore), la Sicilia resta in modesta posizione, ma Enna ed Agrigento hanno recuperato moltissimi punti e Ragusa è in ottima posizione per l'ordine pubblico. In compenso, secondo i dati (Immobiliare.it marzo 2016) è possibile affittare un piccolo appartamento a Trapani in zona non turistica con una spesa media di soli € 250,00 mensili (€/mq 4,88) o acquistare un monolocale a Caltanissetta a € 20.000.

Sicilia: opportunità di lavoro

Nelle acque siciliane ci sono almeno sei milioni di tonnellate di petrolio e 1,6 milioni di metri cubi di gas, che sulla carta valgono oltre due miliardi di euro (fonti Ministero dello Sviluppo Economico). L’attività estrattiva apre possibilità di lavoro in Sicilia nei distretti industriali di Gela, Milazzo, Enna, Augusta e Catania. La Sicilia è una tra le regioni europee con la più alta percentuale di beni culturali e ben 6 siti UNESCO; il loro sfruttamento potrebbe fare decollare definitivamente il turismo. L’agricoltura offre ottime occasioni di lavoro in Sicilia con più di un milione di ettari coltivati, la presenza di numerosi prodotti autoctoni e il più grande mercato ortofrutticolo d’Italia.

Sicilia: andamento dell'occupazione

Secondo le previsioni il PIL 2016 nell'isola dovrebbe crescere dello 0,7% a fronte di una previsione di crescita dell'1,4-1,6% a livello nazionale (secondo rapporto del 2015 del Diste - Fondazione Curella). Sono previsti investimenti nel settore delle costruzioni (+ 0,9%), moderati progressi nei servizi (+0,6%) e nelle attività industriali (+1,2%) e un deciso + 2 % nell'agricoltura. Di questo trend positivo risentirà anche l’occupazione in aumento dell’0,8% (circa 10.000 posti di lavoro) e il tasso di disoccupazione, destinato a contrarsi (-21,2%).

  1. Sicilia