Switch to search results

Info sul lavoro a Fano (Marche)

Fano: panoramica generale Terza città per popolazione nelle Marche, Fano si affaccia a est sul medio Adriatico e ...

Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Candidature Salvato
Vedi più annunci

Fano: panoramica generale

Terza città per popolazione nelle Marche, Fano si affaccia a est sul medio Adriatico e appartiene alla provincia di Pesaro Urbino. L’entroterra è dominato dalle colline, ma la città è soprattutto una vivace stazione balneare: ha ricevuto il premio bandiera verde, Città dei Bambini, perché per tradizione ha un turismo a carattere prevalentemente familiare con spiagge e servizi a misura di bimbo (Fanoinforma.it, aprile 2016). Nel mese di Marzo 2016 il prezzo richiesto per l’affitto di un immobile a Fano è stato pari a €/mq 8,33; per gli immobili in vendita, invece, è stato richiesto un prezzo pari a €/mq 2.248.

Fano: opportunità di lavoro

Il lavoro nell’industria a Fano è un settore occupazionale ancora florido, soprattutto nei comparti dei prodotti alimentari e tessili, del legno (mobili), della lavorazione dei metalli, della meccanica e della cantieristica navale. A livello provinciale e regionale l’industria manifatturiera produce ancora esportazione (statistica.regionemarche.it, aprile 2016). Tra i vari settori economici le attività agricole (ortaggi) si stanno contraendo mentre la pesca conserva un ruolo importante. Il terziario è il settore più dinamico. È infatti possibile trovare lavoro a Fano nel commerciale e nel turismo che offrono numerosi servizi legati alla mediateca, allo stadio calcistico e all’aeroporto, oltre a molti siti archeologici di epoca romana e il carnevale più antico d’Italia.

Fano: andamento dell'occupazione

Secondo i dati ISTAT 2015 nelle Marche gli occupati sono 140.000 (80mila uomini e 60mila donne) di cui 3mila in agricoltura, 33mila nell’industria e 92mila nei servizi. Tra i lavoratori dipendenti aumentano quelli nei servizi (+6,4%). Per la provincia di Pesaro e Urbino il tasso di disoccupazione è pari all’11,6% (9,9% media regionale), mentre Fano si attesta sul 10,3%. Per la provincia a cui appartiene Fano lavoro significa soprattutto terziario: la maggioranza degli occupati infatti è nei servizi con 92.314 unità, seguono 32.809 occupati nell’industria (rielaborazione CGLpesaro.it, marzo 2016).

  1. Offerte di lavoro
  2. Fano