L’importanza dell’intelligenza emotiva nel mondo del lavoro

L’importanza dell’intelligenza emotiva nel mondo del lavoro

Il World Economic Forum ha inserito questa abilità tra le 10 competenze più ricercate dalle aziende. Saper “interpretare” capo e colleghi conterà quanto fare bene il proprio lavoro.
 

Nel mercato del lavoro di domani, saper riconoscere e gestire umori ed emozioni del manager e dei colleghi conterà quanto saper fare bene il proprio lavoro.

Ne sono convinti anche al World Economic Forum, che nel report annuale sull’andamento del mercato del lavoro hanno inserito l’intelligenza emotiva nella lista delle dieci competenze più richieste dalle aziende nei prossimi anni.

Una conferma ulteriore alle tesi di moltissimi recruiter, secondo i quali, in un mercato dominato da competenze omogenee e profili simili, oggi il vero capitale in dotazione a un candidato è quello umano. Dove per “umano” si intende proprio la somma delle attitudini e delle inclinazioni caratteriali proprie dell’individuo. 

Del resto avrete senz’altro presente cosa si dice da un po’ attorno all’importanza delle competenze trasversali, le cosiddette soft skills. Ecco, racchiuse nell’intelligenza emotiva, queste abilità raggiungono probabilmente il loro apice, l’elevazione massima nella scala valoriale del mercato del lavoro.

E allora, provando a vestire i panni di un candidato alla ricerca attiva di un impiego, una sola domanda sembra avere senso: cosa vuol dire essere un professionista “emotivamente intelligente”?

Una prima risposta è arrivata dallo Swiss Center for Affective Sciences dell’Università di Ginevra, dove hanno messo a punto un test - disponibile anche on line - che consente di capire con esattezza di cosa parliamo quando parliamo di intelligenza emotiva. E lo fa mostrando semplicemente i contesti professionali in cui, di solito, se ne fa ricorso; quali leve muova nell’individuo; ma anche come la si alleni; e infine come sia possibile misurare, scientificamente, l’efficacia della propria. 

Il test, della durata di un’ora e mezza circa, è strutturato in modo da misurare, uno dopo l’altro, i quattro pilastri su cui si regge l’intelligenza emotiva di ciascuno:

  • Gestire le proprie emozioni

  • Riconoscere le emozioni altrui

  • Gestire le emozioni altrui

  • Mettersi nei panni degli altri in una situazione specifica

Attraverso la somministrazione di domande a risposta multipla, introdotte ora da brevissimi video, ora da note audio e immagini, ora da descrizioni di ipotetici contesti professionali, il test promette di tracciare un profilo dettagliato della vostra intelligenza emotiva: una specie di QI della sensibilità, applicato alla sfera professionale.

Da Ginevra chiariscono che non esistono risposte giuste o sbagliate, ma tutte contribuiscono a delineare i confini, diciamo così, dell’orizzonte empatico del teste; e concorrono a collocarlo in una scala che va da una spiccata intelligenza emotiva all’imperturbabilità più profonda.

Tuttavia, se di risposte migliori di altre si vuole comunque parlare, va da sé che a determinare un punteggio maggiore nel test sono le risposte che testimoniano la capacità di riconoscere e disinnescare potenziali occasioni di attrito al lavoro, o a superare eventuali conflitti sorti in ufficio, o ancora ad affrontare ogni spiacevole situazione in ambito professionale provando a ridurre la negatività messa in circolo. Per il bene di chi la vive, e per quello di chi gli sta attorno.

Perché, a quanto pare, nel mercato del lavoro di domani, un team di “geni” emotivi promette di essere assai più produttivo di un team di “geni” e basta. E anche i datori di lavoro sembra stiano cominciando a rendersene conto.

 

 

Inizia ora la tua ricerca: il tempo è lavoro su Monster.it

Migliaia di annunci di lavoro ogni giorno, migliaia di opportunità da cogliere al volo. I recruiter impiegano in media dieci giorni per fare la loro scelta. Non perdere tempo: metti in mostra al meglio le tue qualità, carica fino a 5 CV su Monster.it e avvicinati da subito al lavoro dei tuoi sogni. Consulta ora le offerte di lavoro delle più importanti aziende del mondo e scopri se sei in linea con le loro ricerche