Skip to main content

Tre consigli per la ricerca di lavoro online

Tre consigli per la ricerca di lavoro online

Tre consigli per la ricerca di lavoro online

La ricerca di lavoro online non è una scienza esatta: due più due non sempre fa quattro. E quello che vale per Tizio non è detto che valga per Caio. Perché una ricerca di lavoro online abbia successo, devono concorrere, infatti, una quantità impressionante di fattori. Molti dei quali, indipendenti dal candidato. Non esistono ricette magiche, ma gesti. Semplici azioni che, se ripetute correttamente, possono aumentare le possibilità di farsi notare dalle aziende. Nelle righe che seguono trovate quelli che ci sembrano i migliori. Sono pochi, ma valgono tanto. Ecco i nostri tre consigli per la ricerca di lavoro online.

 

La ricerca di lavoro online è un lavoro, fine della storia. E come ogni lavoro che si rispetti, anche questo, per essere fatto bene, richiede la combinazione sapiente di tre elementi: tempo, tanto per cominciare; cura, perché nulla venga lasciato al caso; e metodo, componente distintiva di ogni attività che ci riguardi.

  • Tempo
  • Cura
  • Metodo

Partire da questo principio, e impostare la propria ricerca di lavoro online su questi tre pilastri, significa comprendere, prima di ogni altra cosa, l’importanza dei gesti che stanno alla base di un “lavoro” simile.

L’importanza dei gesti

Conosciamo l’obiezione: il rispetto - anche ossequioso - di questi tre elementi non ci garantisce mica il successo? No, è vero. Ma prendete il tiro con l’arco. Come “che c’entra il tiro con l’arco?”. Abbiamo parlato dell’importanza dei gesti che si ripetono, giusto? Ecco. Impostare la propria strategia di ricerca di lavoro online è un po’ come trovare la giusta postura prima di mettersi lì, comodi, e tirare con l’arco. L’apertura delle gambe, l’inclinazione del capo, il grado di tensione delle braccia: sì, insomma, la giusta postura. 

Direte: e questo basta a fare centro? No, o almeno non sempre; ma non si è nemmeno mai visto qualcuno che, dopo aver assunto una corretta posizione con arco e frecce in mano, abbia poi mancato completamente il bersaglio.

I tre pilastri della ricerca di lavoro online

Capito questo, ci siamo. Perché con la ricerca di lavoro online funziona esattamente allo stesso modo. Assumere “la giusta postura” per trovare un buon impiego non è detto che basti per trovarlo, ma è certo che, tenendo a mente le due, tre regole chiave, non ci si allontanerà mai troppo dal bersaglio. E allora, ricordate? Tempo, cura, metodo.

Partiamo da qui per capire come tradurre questi principi in tre consigli per la ricerca di lavoro online. Per semplificare la faccenda, abbiamo pensato di riassumere tutto in tre “gesti”. O, per meglio dire, in tre “movimenti” di quell’unico grande gesto che è cercare lavoro online. Tre, non uno di più. Pronti? Via.

Il tempo

Che abbiate o meno già un impiego, se vi siete messi in testa di trovare un lavoro non c’è altro modo per farlo che dedicando a questa attività buona parte delle vostre energie e del vostro tempo. Riservate almeno quattro ore al giorno alla ricerca di lavoro. Se non ne avete già uno, dividete la vostra ricerca di lavoro in (almeno) due ore al mattino e due al pomeriggio (se invece lavorate, già sapete a cosa destinare pause pranzo e week end nei prossimi mesi). 

  • Preparatevi a investire tempo ed energie alla ricerca di lavoro
  • Almeno quattro ore al giorno (due al mattino, due al pomeriggio)
  • Presidiate i siti di ricerca lavoro online continuamente
  • I recruiter postano continuamente offerte di lavoro
  • Le selezioni si chiudono in media più in fretta della durata dell’annuncio
  • Essere tra i primi a candidarsi costituisce un vantaggio strategico

Le aziende pubblicano continuamente, ogni giorno, nuovi annunci di lavoro, e essere tra i primi a candidarsi costituisce un vantaggio strategico per niente trascurabile. Nella stragrande maggioranza dei casi, la scelta di un recruiter si chiude a pochi giorni dalla pubblicazione dell’annuncio. 

Presidiate appena potete, dunque, la sezione delle offerte di lavoro che più vi interessano. Essere tempestivi consente, inoltre, di capire se la ricerca di lavoro è stata impostata nella maniera corretta, ovvero se il CV è stato caricato rispettando alla lettera i criteri degli algoritmi dei principali motori di ricerca lavoro, o se c’è bisogno di fare un ripassino delle regole generali

La cura

«Non esiste la versione definitiva di un testo», pare amasse dire Hemingway a chi gli chiedeva conto delle continue modifiche apportate ai suoi scritti. Sapete che c’è? Hemingway aveva ragione. Perciò, guardando al vostro curriculum, pensatelo come a una specie di documento in continuo aggiornamento. Cura, in una strategia di ricerca di lavoro online, vuol dire (anche) questo: mettersi lì, e produrre tante versioni del vostro “Io professionale” quanti sono gli annunci per cui intendete spendere la vostra candidatura.

  • Predisponete più di un CV variando la posizione delle competenze
  • Su Monster.it potete caricare fino a 5 curricula
  • Preparate un CV in inglese per le offerte in lingua
  • Leggete bene le offerte di lavoro: sono piene di “indizi”!
  • Non barate sulle competenze
  • Aggiornate sempre il CV

Leggete bene le offerte di lavoro: cerchiate, evidenziate le parole chiave, i termini ricorrenti, le competenze richieste; poi fate il paio con ciò che avete da mettere sul tavolo voi - le vostre attitudini, le hard e le soft skill - e: bingo!

A questo punto è necessario però chiarire un aspetto: se siete arrivati fin qui credendo che vi si stia suggerendo di mentire al recruiter, inserendo nel CV abilità che non sapete neanche dove stiano di casa, e tutto solo per giocarvi il tutto per tutto pur di arrivare al colloquio, bè, siete fuori strada. La verità è la dote migliore di cui armarsi prima di cominciare una ricerca di lavoro online. Quello che cerchiamo di dire è solo di comporre il CV tenendo ogni volta bene a mente a chi sarà diretto: l’azienda, il posto di lavoro, le qualità per questo necessarie. E di mettere in risalto, di volta in volta, soltanto ciò che serve. Per lo stesso motivo, il curriculum va aggiornato a scadenze regolari, traducendo in doti o nuove sensibilità ogni minima novità che vi riguardi. Ve l’avevamo detto, all’inizio: Hemingway aveva ragione.

Il metodo

Oh, ecco, sul metodo rischieremmo davvero di dilungarci troppo se ci mettessimo lì a spiegare in cosa consiste, di preciso, “darsi un metodo” per la ricerca di lavoro online. Ci limiteremo allora soltanto a dire che una ricerca di lavoro online davvero efficace non può prescindere da una presenza online di un certo tipo. E oggi il modo più pratico, immediato e incisivo di lasciare una qualche traccia di sé sul web passa, ve ne sarete accorti, anche dai social network. 

  • Curate al meglio la vostra presenza online
  • Gestite con buonsenso i vostri profili pubblici
  • Chiudete i social inattivi da tempo
  • Otto recruiter su dieci vengono a “cercarvi” su Google dopo aver letto il vostro CV
  • Attenti ad alimentare odio o a rispondere alle provocazioni
  • Durante la fase di ricerca attiva, sentitevi “sorvegliati speciali” dai recruiter

Non crediate, con questo, che vi stiamo dicendo di aprire profili sulle principali piattaforme e cominciare a postare di tutto senza il minimo criterio. Al contrario, vorremmo anzi invitarvi a prendere in considerazione il punto di partenza diametralmente opposto. E cioè: se, spinti dalla scoperta della novità, tempo fa avete inondato il web di vostri profili social, rimasti poi per lo più all’asciutto di contenuti, ecco, è arrivato il momento di chiuderli. Focalizzatevi su una, massimo due “estensioni di voi”, e prendete l’abitudine di popolare questi canali con contenuti rilevanti e - soprattutto - seguendo logiche di buonsenso.

La prima mossa di un recruiter, dopo aver aperto e trovato interessante un curriculum, è quella di cercare nome e cognome del candidato sui motori di ricerca. Almeno nella fase di ricerca di lavoro online, i vostri profili social dovrebbero diventare delle estensioni della vostra professionalità (o di quella che ambite a incarnare).

 

 

La tua ricerca di lavoro online è sulla strada giusta

La tua ricerca di lavoro online è sulla strada giusta. Scopri su Monster.it le offerte di lavoro più in linea con il tuo profilo. Carica il CV e metti le tue competenze a disposizione delle aziende. Ogni giorno migliaia di recruiter cercano professionisti come te. Il tuo prossimo lavoro è a un click da qui!

 

 


Back to top