Skip to main content

Consigli per ottimizzare il proprio cv online

Consigli per ottimizzare il proprio cv online

Nonostante l’avvento dei social network e di nuove forme di promozione del proprio profilo professionale, il curriculum vitae resta ancora oggi lo strumento più efficace per candidarsi ad un annuncio e presentarsi a un datore di lavoro. Rispetto al passato, tuttavia, quello che è cambiato è il supporto: il cartaceo è stato infatti sostituito quasi del tutto dal formato elettronico, più facile da consultare, filtrare ed archiviare, in un mercato del lavoro in continuo mutamento, in cui ciascuno di noi può candidarsi con un clic a un’offerta di lavoro, non solo nella propria città o nel proprio Paese, ma in qualsiasi luogo nel mondo.

Curriculum vitae online: come farsi notare

In un mondo sempre più senza confini diventa necessario ripensare al CV online in un’ottica diversa che ottimizzi lo stile, i contenuti e la grafica affinché sia funzionale e salti all’occhio della persona giusta. Ecco una serie di accorgimenti per fare un curriculum online rendendolo più fruibile per il web:

  • Personalizzalo: il formato europeo va bene, ma rischi che il tuo CV online sia uguale per struttura a tutti gli altri. Crea un formato tuo, con una grafica nuova e originale, affinché il tuo CV sia riconoscibile fra centinaia di candidature
  • Scegli un carattere comune: niente caratteri troppo ricercati e stravaganti. Un carattere nomale, come Verdana o Arial e una dimensione di 10-14 punti renderanno gradevole la lettura.
  • Sintetizzalo: il tempo speso davanti ad uno schermo per capire se un CV è in linea con un’opportunità lavorativa è di una decina di secondi circa. Concentra le informazioni più salienti nella prima pagina, ricordando che la lunghezza ideale del CV è di 2-3 pagine.
  • Ottimizza gli spazi bianchi: l’esigenza di condensare la propria vita lavorativa in poco spazio spesso porta ad “ammassare” le informazioni, minando la scorrevolezza della lettura. Separa i paragrafi e i vari blocchi con spaziature e interlinee, utilizza elenchi puntati per facilitare la lettura e gioca con lo stile catturando l’attenzione del lettore sulle parole chiave più significative utilizzando espedienti stilistici come grassetto, corsivo, sottolineatura e colore.
  • Utilizza parole chiave: non lasciare nulla al caso, scegli con cura e un pizzico di arguzia tutte le parole che identificano la tua professionalità e le competenze che hai sviluppato, in modo da poter essere facilmente individuato dai selezionatori digitando le parole chiave nelle banche dati e nei motori di ricerca.
  • Inserisci link e riassumi i tuoi punti di forza: fornisci collegamenti ai tuoi profili social professionali, alle pagine dove si possono trovare i tuoi progetti, portfolio, contributi, blog e siti che dimostrano concretamente la tua esperienza e competenza e subito dopo le informazioni personali riassumi in poche righe le caratteristiche professionali e caratteriali che ti rendono unico/a.

Fare un curriculum vitae online adatto ai portali di lavoro sul web

Tutti i portali di lavoro online richiedono un cv aggiornato e dettagliato in fase di registrazione. Quando rispondi a un annuncio su un motore di ricerca lavoro, prima di inviare il CV, ricordati di aggiornare le informazioni professionali che hai inserito in fase di registrazione, come, ad esempio l’ultima azienda nella quale hai lavorato o l’ultimo ruolo ricoperto. La maggior parte dei software, infatti, sono impostati per mostrare al selezionatore alcune info del candidato, tra cui, ad esempio, ultimo ruolo ed azienda ancor prima del CV. Per fare dunque un buon curriculum vitae da caricare online non basta quindi sostituire il vecchio CV con quello aggiornato, ma è necessario aggiornare le info nei campi compilati la prima volta al momento dell’iscrizione. Il mancato aggiornamento di tali informazioni rischia di farti perdere delle ottime chance, nonostante un CV impeccabile e ben ottimizzato per il web.

 

Giada Baglietto
HR Consultant
www.fiorentemente.it